Tour di Osaka

Osaka, la metropoli del Kansai

Osaka è la grande e frenetica città del Kansai, cuore economico della regione e terza città più popolata del Giappone dopo Tokyo e Yokoama.
La città è una copia “sbiadita” di Tokyo, quindi se avete in programma di visitare la capitale del Giappone, il nostro consiglio e di concentrarvi su altre imperdibili mete come Kyoto.
In caso abbiate tempo, però, vi consigliamo un breve tour per vedere le principali attrazioni delle città: il castello di Osaka, Tempio Shitennoji, Sumiyoshi Taisha salire all’ultimo piano dell’Umeda Sky Building per ammirare il panorama e infine concludere la giornata nell’affollata zona di Dotonbori/Namba

tour-osaka

Castello di Osaka

Il Castello di Osaka risale al sedicesimo secolo ma venne restaurato ad inizio secolo e anche nel 1997. La bella struttura è circndata da un tranquillo giardino e un parco.
Per raggiungere il Castello è possibile prendere la metro Jr (JR loop) e scendere alla fermata di Osakajokoen

Tempio Shitennoji

Vi consigliamo di vedere il Tempio Shitennoji perchè è il più antico tempio del Giappone, realizzato nel sesto secolo d.C.
Per raggiungere il tempio prendere la JR loop e fermatevi alla fermata Tennoji. Il tempio si trova a circa 10 minuti a piedi dall’uscita nord.

Sumiyoshi Taisha

Il Santuario di Sumiyoshi fu realizzato nel terzo secolo e si trova nei pressi della stazione Sumiyoshi Taisha della linea Nankai.

Umeda Sky Building

Come descritto dal nome stesso, lo Sky Building di ben 173 metri si trova nel quartiere di Umeda al Nord di Osaka.
Lo skywiev è aperto fino alle 22:30 e si paga un ticket di ingresso di circa 700 yen. La vista da qui è eccezionale.

osaka umeda sky building

Dove dormire ad Osaka

Se decidete di trascorrere una o più notti ad Osaka, vi consigliamo di soggiornare nella zona di Dotonbori/Namba perché sono i migliori quartieri per la vita notturna e assolutamente da visitare la sera per un drink o una cena nei numerosissimi locali e ristoranti.

Posted by on 21 agosto 2014. Filed under Asia. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>