Da Vedere a Berlino

Tour nel cuore della capitale tedesca: Berlino

Iniziate la visita dal palazzo del Reichstag, in stile neo-rinascimentale, quest’edificio ospita il Parlamento della Repubblica federale di Germania, ricoperto da una cupola immensa in vetro di 75 metri di altezza. Il palazzo è delimitato dal parco Tiergarten, uno spazio verde di dimensione immensa con alberi e stagni di 200 ettari, ospita lo zoo di Berlino, il più vecchio della Germania.
A Sud si incontra la zona del Mitte ed il famoso viale Unter den Linden, con la Porta di Brandeburgo, alta 26 metri, il monumento più importante della città. Il viale finisce alla colonna della vittoria, sul viale XVII Giugno.
Nelle vicinanze di Brandeburgo vi consigliamo di visitare il memoriale dell’olocausto, una distesa si migliaia di stele, dedicato agli ebrei uccisi dalla Shoah.
Il tour prosegue per Postdammer Platz dove troverete i resti del Muro di Berlino per poi proseguire verso il famoso Check Point Charlie
Il tour proposto si conclude in Alexanderplatz, con la torre della televisione di Berlino che misura 368 metri.

Reichstag

La storia narra che fu incendiato da Hitler e divenuto sovietico nel 1945, oggi il Reichstag ospita nuovamente il Parlamento tedesco, il Bundestag.
In stile neo-rinascimentale, l’edificio misura 137 metri di lunghezza per 97 metri di larghezza.
E’ decorato con blasoni di ogni regno e ducato che compone l’impero. Prima dell’incendio del 1933 procurato dai nazisti il Reichstag era sovrastato da una cupola alta 72 metri.
Dopo la riunificazione e la designazione di Berlino come nuova capitale, il Reichstag è stato modernizzato per diventare ancora una volta il Parlamento della repubblica federale, il Bundestag.

Museo Checkpoint Charlie

L’interessante museo contiene tutte le invenzioni strategiche per riuscire a passare da una parte all’altra del muro. Dall’auto da fuga Trabant, alla seggiovia, dal pallone ad aria calda alle due valigie tagliate e messe insieme, questi sono solo alcuni dei metodi usati per sfuggire alle RDT. Di fronte al Museo, è rappresentato come l’originale il Checkpoint che consentiva il passaggio tra una parte e l’altra.

check pont charlie

Muro di Berlino

Il muro di Berlino divise la città per 28 anni fino al 9 Novembre del 1989. Detto anche ‘Barriera di Protezione Antifascista’, era un sistema per impedire il passaggio delle persone tra Berlino ovest e il territorio della Germania dell’Est.
Oggi solo piccole parti di muro sono rimaste per ricordo e per memoriale. Parte del muro si trova a Potsdamer Platz.

Memoriale dell’Olocausto

Il memoriale è dedicato agli ebrei uccisi dalla Shoah. L’inaugurazione si è tenuta nel 2005 ed è stato progettato dall’architetto Peter Eisenman.
Il memoriale è formato da 2711 stele tutte della stessa dimensione ma disposte su un piano leggermente inclinato. Sono disposte su una griglia ortogonale e sono percorribili dai visitatori. Si trova nel quartiere Mitte a solo un isolato dalla porta di Brandeburgo.

memoriale olocausto

Alexanderplatz

Alexanderplatz è nota per la torre della televisione (Fernsehturm) che rappresenta il punto di riferimento di Berlino. La torre è anche visitabile e dal punto di osservazione è possibile ammirare la capitale tedesca dall’alto

Potsdamer Platz

Potsdamer Platz è il cuore di Berlino e del nuovo quartiere Daimler-Benz, disegnato dall’architetto italiano Renzo Piano. Il quartiere vanta il Musical-Theater Berlin, il teatro più grande di Berlino, lo Spielbank, il nuovo casinò e il famoso Filmmuseum, il museo del cinema. Tecnologico e particolare il palazzo della Sony, una gigante cupola sorretta solo da dei tiranti laterali.

Prima di partire per Berlino, provate a seguire un corso online di tedesco (vi consigliamo l’ottimo sito http://corsoditedescoonline.com, provato personalmente e adatto per ogni esigenza di apprendimento), imparare anche poche parole vi permetterà di interagire con i berlinesi e vivere al meglio il vostro viaggio.

Posted by on 5 settembre 2014. Filed under Europa. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>