Nitra, Slovacchia

Escursione da Bratislava, Slovacchia

Il Castello di Nitra, oltre ad essere un vero e proprio spettacolo sotto il cielo, è anche il più importante e più prezioso monumento della città. Ancora oggi il castello mantiene il suo aspetto originale, ben conservato e ancora con il suo fascino. Il complesso si divide in 4 parti, le cinte murarie, il palazzo vescovile, la cattedrale e le case coloniche. La cattedrale si divide in tre chiese, la Chiesa di Sant’Emeram, la chiesa bassa e la chiesa alta.

La chiesa di Sant’Emeram è la zona più antica della Cattedrale, nel suo interno vi si trovano una statua molto preziosa del XIII secolo e le reliquie di San Cirillo trasportate qui direttamente da Roma. La chiesa bassa è la più nuova delle tre ed è stata costruita nel 1621, al suo interno c’è un rilievo chiamato DEPOSIZIONE DI CRISTO DALLA CROCE ed un altro chiamato SEPOLTURA DI CRISTO, quest’ultimo si suppone che sia opera di Donatello. La chiesa alta è ad una navata ed è in stile gotico. Al suo interno c’è un’Altare chiamato ALTARE PRINCIPALE DI SAN SALVATORE.
Il Palazzo Kluch, chiamato anche Corgon, attrae il visitatore che passeggia per la grande statua di Atlante, realizzata nel 1820 dallo scultore slovacco Vavrinec Dunajsky.
La Chiesa Francescana è stata costruita nel 1630.

Al centro della chiesa vi si trova un’Altare che in pratica è un quadro di San Pietro e Paolo abbastanza grande. Le mura e le cappelle laterali sono in rilievo di legno e rappresentano la vita di San Francesco.
La Chiesa della Madre di Dio sul Calvario, datata 1678, è una chiesa molto importante.

Posted by on 6 febbraio 2012. Filed under Europa. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>