Quad: pro e contro

I Quad sulle spiagge di tutto il Mondo come mezzi per spostarsi

I quad sono dei simpatici, ma talvolta pericolosi, quadricicli fuoristrada. Nascono negli anni ’70 come mezzo di trasporto di persone in strade e percorsi difficili e per questo spesso vengono utilizzati per spostamenti dai turisti nelle dune, spiagge larghe o per addentrarsi nelle foreste pluviali.
La prima casa automobilistica a produrre quad, come li conosciamo noi oggi, fù la nipponica Suzuki negli anni ’80. I quad si possono distinguere in quad sportivi (trazione solo anteriore) e quad utility (trazione integrale) e sono usati principalmente come veicoli per il divertimento oppure per le corse su strada.

Per tutti coloro che intendono acquistare un quad nuovo o usato, (su www.autoscout24.it ce ne sono parecchi) ecco tutte le cose da sapere:

· i quad sono categorizzati come autoveicoli per cui, per guidarli, serve la patente B ed aver compiuto i 18 anni
· se avete intenzione di viaggiare in compagnia il quad deve essere omologato per due
· per poter intraprendere dei viaggi, anche sulle lunghe distanze, è necessario orientarsi verso una cilindrata a partire dai 400-500
· il quad non può viaggiare in autostrada, superstrada e tangenziale
· le velocità non sono paragonabile a quelle di un veicolo a due ruoto
· il prezzi, anche per un usato, sono abbastanza alti
· hanno bisogna di una buona manutenzione e generalmente questa è molto costosa
· È consigliabile orientarsi verso modelli di marche conosciute ed affidabili

Nonostante questo però, chi possiede un quod non può fare a meno di affermare che la guida è a dir poco DIVERTENTISSIMA.
E questo, per i veri appassionati, basta per compensare i “nei” che questo mezzo a quattroruote possiede.

Posted by on 14 settembre 2013. Filed under Viaggi. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>