Egitto al Laguna Vista

Racconto di viaggio in Egitto

di Chiara Cini

Sono partita con il mio fidanzato per l’Egitto l’ultima settimana di aprile. Volo diretto da Pisa con Eurofly in perfetto orario, destinazione il Laguna Vista di Sharm. Disbrigo pratiche a Sharm decisamente lungo, poi all’arrivo al Laguna ci hanno mandato a cena ( erano le 21 passate ) prima di assegnarci la camera. Ci danno un bungalow, l’ultimo della lunghissima fila, vista mare. La camera è estremamente grande e molto pulita, con tanto di terrazza privata attrezzata.
In tutto il villaggio regna l’igiene, il cibo non è male ( le grigliate sono buone ) e le piscine sono molto molto belle.
Vorrei segnalare, ad uso di tutti, soltanto un paio di note negative.

La barriera corallina è lontana, molto piu’ dei 400 metri segnalati sul catalogo.
L’animazione non è di gran livello ( se siete abituati ai bravo club e ventaglio rimarrete delusi .. )
l’ all inclusive non comprende gli alcoolici, neanche la birra locale che invece viene data in quantità agli stranieri. Sul catalogo c’è scritto, fate attenzione, noi non lo avevamo notato. E’ vero che è una piccola cosa, però è anche vero che abbiamo pagato 900 euro a testa per la vacanza , che per l’ Egitto sono decisamente molti soldi.
Consigliata l’escursione a Ras Mohamed , bella, ed è utile la navetta gratuita per Naama Bay.
Se invece vi va di andare a magiare un po’ di pesce a prezzi modici, vi consiglio il ristorante Red Sea a Sharm vecchia. Se volete gli alcoolici pero’ , comprateli prima di andare a cena nei negozi vicini.
Importante che portiate le scarpe di gomma se volete fare il bagno. Il Laguna Vista non è fornito di pontile e ci sono dei ( bruttiiiiii ) serpenti di mare che nessuno ci ha saputo poi identificare e qualche murena, ma piu’ in prossimità della barriera.
Ci sono anche molte meduse ma ci hanno detto che non sono urticanti. Il villaggio è siramente molto bello se avete bambini.
Anche al ritorno è andato tutto ok. Aereo in perfetto orario.