Cambogia: bisogna andarci

Racconto di viaggio in Cambogia

Visto che ho usufruito dei consigli dati da altri viaggiatori per i miei viaggi mi sento in dovere di scrivere qualche informazione che possa essere utile a chi volesse andare in Cambogia. Non voglio scrivere tutto il viaggio minuto per minuto per lasciare la libertà della scoperta e dell’avventura a chi ci andrà, ho scritto queste informazioni tenendo conto che chi legge abbia già letto la mitica guida della lonely Planet sulla Cambogia e sia indeciso se andare oppure no.
Il nostro viaggio è durato un mese nel novembre del 2003

Per prima cosa i costi
Il nostro viaggio ci è costato circa 1500 euro a persona, ci siamo trattati abbastanza bene pensando che in fondo quando si è in ferie bisogna pur spenderli questi dannati soldi, la maggior parte del denaro lo spenderete per andare a vedere i templi di Siem Reap, per gli spostamenti in barca e per gli acquisti nella capitale.

La spesa per una doppia decente con ventilatore e bagno in camera si aggira attorno ai 5 USD
La spesa sale a 10 se volete l’aria condizionata

La spesa per i pasti e irrisoria se mangiate nei loro ristoranti e sulle bancarelle per strada, noi non abbiamo mai avuto problemi. 2 USD a testa circa.

Dall’aeroporto con taxi prepagato una spesa che vale visto che siamo arrivati di sera

Phnom penh

Phnom pehn andate a dormire alla Narin 2 Guesthouse, ottima e in centro 4 USD per una doppia con bagno. Al nostro arrivo, non sapendo come era la situazione, siamo andati alla Guesthouse n° 9 vicino al lago, secondo me non è un buon posto perché si è troppo fuori dai luoghi interessanti e non si risparmia per nulla sul prezzo della camera ( noi abbiamo pagato 3 USD per una camera squallida ).

Phnom pehn – Siem Reap 17 USD a testa – comprando i biglietti alla guest house si risparmia ( sembra strano ma è così ) e vi accompagnalo loro fino al molo per prendere la nave

Siem Reap

Non prenotate nulla, quando arrivate con la nave vi fate portare in città da un mototaxi ( 1 USD ) e vi fate vedere qualche pensione noi abbiamo dormito alla Sun Way Guesthouse ( 4 USD a notte per una doppia con bagno pulita e linda ) la pensione è lungo la strada dove c’è la Mom’s Guesthouse
Per intenderci in alto a destra sulla piantina della città. Sembra fuori mano ma non lo è per nulla, in 5 minuti a piedi siete in centro

Siem Reap – Battambang 12 USD a testa

Battambang

Royal Hotel 6 USD per una doppia
All’Uy Thean Restaurant, troverete tutto quello di cui avete bisogno per soddisfarvi a poco prezzo ( andateci, non lo lascerete più e lo rimpiangerete )

Battambang – Pursat abbiamo preso un bus, 3 USD a testa
Pursat non ricordo dove abbiamo dormito ma la cifra era attorno ai 6 USD per una doppia

Pursat – Kompong Chhang 3 USD a testa
A Kompong Chhang andate a dormire alla Meta Pheap Guesthouse che si trova sopra il ristorante
Meta Pheap, chiedete a loro di farvi vedere le stanze, noi abbiamo visto tutte le pensioni della Lonely planet ed eravamo delusi dalle cifre e dalla pulizia delle camere, poi siamo capitati al Meta Pheap e possiamo dirvi che è il migliore ed è pulito.

da Kompong Chhang siamo andati direttamente a kampot cambiando pulman a Phnom pehn
affidatevi ai guidatori di moto per il cambio in quanto arrivate in una stazione e dovete partire da un’altra
a kampot siamo arrivati che era già buio e non abbiamo avuto scelta abbiamo dormito al Borey Bokor Hotel 10 USD per una doppia con aria condizionata

Kampot – Kep 5 USD in due in moto con autista
A Kep c’è la “Sea side guesthouse “ che secondo noi è il posto migliore 6 USD per una doppia

[print-me target=”#post-12350″]

Kep – Sihanoukville lo abbiamo fatto in taxi e ne valeva la pena ( un piccolo lusso ) intorno ai 20 USD in due il taxi lo prenotate alla Guesthouse a Kep e vi viene a prendere. Si potrebbe spendere un po’ meno andando fino a Kampot e prendere un taxi collettivo ma credetemi, non ne vale la pena. Meglio spendere un po’ di più e avere bei ricordi.

Sihanoukville

A Sihanoukville andate alla Sovann Phoum Guesthouse, in “ Occheuteal beach “ non ve ne pentirete, fanno le camere ogni giorno e non è così lontano dalla spiaggia 6 USD per una doppia

Sihanoukville – Phnom pehn in bus – abbiamo comperato i biglietti alla guest house non ricordo la cifra, ma non era molto ( abbiamo dato un dollaro di mancia al ragazzo che ci ha portato fino alla stazione dei bus )

Tassa per uscire dal paese – 20 USD a testa

Phnom pehn visitatela in lungo ed in largo al mattino presto, la sera a letto presto, tanto non c’è molto da fare e non è salutare andare in giro in strade buie e deserte
Mangiate da Mama’s Restaurant, vicino alla Narin 2 Guesthouse, un posto particolare ( chiedete il cream caramel anche se non c’è sul menù )
Andate al Psar Tuol Tom Pong, il mercato coperto, per comperare tutti i cd che avreste sempre voluto a 2 USD l’uno.

Da Phnom pehn a Siem Reap andateci in barca, un viaggio che merita

Siem Reap lo so che il biglietto per i templi sembra caro, ma non è così, fate quello per i tre giorni e andateci al sorgere del sole, quando non c’è ancora nessuno, avrete un ricordo per tutta la vita

Da Siem Reap a Battambang andateci in barca, vi sembrerà di essere in un film

Battambang visitatela e rilassatevi lungo il fiume

Pursat camminate lungo il fiume verso nord e quando siete stanchi vi fate traghettare sull’altra sponda per il ritorno

Kompong Chhang andate fino al fiume al mattino presto, una passeggiata fantastica

Kampot qui è il posto dove comprare il pepe, favoloso, la città è carina e merita una sosta

Kep – camminate lungo la strada costiera al mattino presto, comperate il pane e gelato dai venditori in bicicletta . Noi ci siamo rimasti una settimana e non volevamo più venir via, un posto dimenticato dove dimenticare il mondo

Sihanoukville –dall’acqua non si uscirebbe più. Non è così affollata come sembrerebbe, e poi è bello vedere la gente del posto che vive la spiaggia. Alloggiate a Occheuteal beach e se vi danno noia i turisti camminate in direzione sud, oltrepassate il promontorio e vi troverete in una spiaggia incontaminata e deserta. Visitate anche le altre spiagge, quelle vicine a Occheuteal beach, verso nord, lo potete fare tranquillamente a piedi. A mangiare andate al Vannak Restaurant che si trova dietro al Cobra Hotel, verso l’interno, cercatelo, sarà la vostra ancora di salvezza, si spende pochissimo e si mangia benissimo, colazione, pranzo e cena; la frutta e un antipasto in omaggio.

Sicurezza – La Cambogia è un paese tranquillo dove il pericolo non viene dalla gente comune ma da bande organizzate che non incontrerete mai se non le andate a cercare.
Il paese va vissuto di giorno; è dalle prime ore dell’alba al tramonto che da il meglio di se, alla sera è meglio andare a letto presto per alzarsi alle 6 del mattino. Abbiamo visto parecchie ragazze viaggiare da sole se questo può essere un sintomo della sicurezza di un viaggio in Cambogia.

Strade – il percorso che abbiamo fatto noi non era così male considerando che abbiamo preso due barche e un taxi , insomma, le strade non sono il massimo ma si viaggia.
Cibo – il cibo non sarà un problema se vi adattate un minimo, sarà delizioso se vi avventurerete a mangiare alle bancarelle dove mangiano gli abitanti locali.
Pulizia – le strade sono ok, gli alberghi in relazione al prezzo, nei ristoranti non bisogna andare molto per il sottile.

Trasporti – il mototaxi è comodo ed economico, sul motorino si viaggia in tre ( l’autista e due passeggeri ) ed a conti fatti è una scelta migliore che affittare una moto. I bus hanno l’aria condizionata e si viaggia comodi, i taxi collettivi sono da provare come esperienza ma a tratti brevi, possono risultare un po’ scomodi considerando anche le buche per le strade. I taxi sono un lusso che ci si può concedere per i tratti in cui le strade sono in cattivo stato.

Salute – nessun problema con un po’ di solita cautela . Meglio fare la profilassi contro la malaria ed è bene usare il “ Lariam “ che si prende una volta alla settimana ed è indicato per i ceppi presenti in Cambogia .
Punture varie di insetti, a noi è capitato a Otres Beach, moscherini insignificanti a cui non davamo importanza ci pungevano e li si sentiva appena così non ci facemmo molto caso, il giorno seguente quelle punturine da poco iniziarono prudere in maniera irresistibile e si manifestarono diventando di un color rosso, le abbiamo contate, 140 io e 80 mia moglie, pensandoci ora fa sorridere ma resistere al prurito è stata dura.

Acquisti – troverete di tutto, qualche esempio : Rolex imitazione che si rompe dopo due giorni 5 USD, Rolex imitazione irriconoscibile neppure da un professionista del settore ( così mi hanno assicurato ma non l’ho comperato anche perché non porto l’orologio ) 150 USD. Cd a 2 USD,
scarpe da donna con tacco, bellissime, ( qui in Italia costerebbero circa 100 euro ) a 10 USD,
pantaloni da uomo ben fatti con tasconi laterali 12 USD magliette a 4 USD. Contrattando sui prezzi, si intende.

Perché andare in Cambogia

Per chi vuole vedere un paese asiatico ancora poco turistico, per essere un po’ avventurieri in sicurezza, se la Tailandia vi è piaciuta la Cambogia vi farà vivere un’avventura unica e forse, come capita spesso a me, ve ne renderete solo conto quando sarete tornati e riguardando le foto vi troverete a pensare “ ma davvero sono andato lì ? “

Piergiorgio e Gabriella