Le Maldive solo per voi

Racconto di viaggio alle Maldive

Ciao a tutti..,
eccomi di nuovo qui per raccontarvi il mio ultimo viaggio…le MALDIVE.
L’ho intitolato “LE MALDIVE SOLO PER VOI” perché è proprio con questa frase, scritta a caratteri cubitali su uno stendardo, che ci hanno accolto gli animatori del villaggio Olhuveli Resort Spa, un villaggio che ha ospitato all’incirca 80 italiani vincitori di un Contest messo a disposizione della Banca Bippielle, del quale gruppo faceva parte mio padre che devo ringraziare per avermi dato la possibilità di passare dieci giorni magnifici. Dopo aver fatto questa precisazione, facciamo un passo indietro e inizio col raccontarvi la partenza…Giorno 25 Marzo 2006 partenza da Roma Fiumicino per Milano Linate alle ore 13:20, arrivo a Linate alle ore 14:10 circa e trasferimento in shuttle a Milano Malpensa….e proprio da qui inizia l’agonia…prima di decollare per le Maldive abbiamo passato ben 6 ore in aeroporto visto che il volo era previsto per le 22:30; un vero spasso stare in aeroporto con solo un giornalaio e nient’altro intorno…ma se devo essere sincera sono passate velocemente, vista la voglia di raggiungere il paradiso.

A Malpensa ci hanno raggiunto altre persone anche loro vincitrici del viaggio e solo a quel punto abbiamo iniziato il check-in… dopo aver sbrigato le formalità saliamo sull’aereo, compagnia scelta (non da noi ma dal nostro tuor operator Azemar) Eurofly: ve la sconsiglio vivamente, hostess scortesi e per niente disponibili al servizio dei clienti, come se le avessimo costrette noi a fare quel lavoro…mah…detto ciò ci aspettano 9 ore di viaggio per atterrare a Male Sud, una volta arrivati 45 minuti di motoscafo per dirigerci allo splendido, meraviglioso, sensazionale, magico ed indimenticabile villaggio Olhuveli Beach Spa Resort. Nove ore di volo sono tante e fare 45 minuti ancora di viaggio prima di poter godere a fondo dello splendido paesaggio dovrebbero considerarsi pesanti…e invece sono risultati tutt’altro… godere della vista magnifica comodamente seduti dall’oblò ed esser cullati dalle onde del mare cristallino è veramente una cosa da non lasciar indifferenti!!!

Olhuveli Beach Spa Resort

Wow ragazzi…vi giuro che ho i brividi solo al ripensarci…arriviamo al villaggio e veniamo accolti da tutto lo staff maldiviano con un caloroso applauso e siamo tutti pronti ad immergerci nelle splendide acque e a godere a pieno del sole cocente che non aspettava che noi….!
Un sole che vi giuro era difficile da sopportare…un caldo pazzesco con una minima di 32 gradi, ci si resisteva poco al sole come lucertole, era necessario bagnarsi e utilizzare una buona protezione.
Dopo aver assaporato per un paio d’ore del magnifico spettacolo io e altri ragazze/i (figlie/i di colleghi di mio padre) ci andiamo a fare una bella partita a pallavolo con le animatrici che ci hanno spronato vista la nostra distruzione! Dopo la partita tuffo in piscina, doccia e cena…Si mangiava da dio in quel villaggio..il cuoco aveva studiato con insegnanti italiani e sapeva mescolare sapori maldiviani e italiani in un modo a dir poco gustoso….non ho affatto patito la fame… ve lo assicuro!
Le giornate passate li sono un pò standard, non pensate di trovare chissà quali divertimenti..io ho vent’anni quindi prima di partire un po’ c’avevo pensato ma fondamentalmente poco c’è da fare la sera…ascoltare un po’ di musica e fare due chiacchiere assaporando l’aria deliziosa e il vento leggero che accarezzava la pelle… (che non è poco…) Poi io sono stata fortunata perchè ho trovato ragazzi coetanei con i quali ho stretto un’amicizia stupenda e con i quali terrò sempre i contatti e quindi anche la sera ci inventavamo qualcosa da fare…!

Come sono le Maldive?

Proprio come si vedono in cartolina…mare cristallino, spiagge bianche e meravigliose quasi alle volte si confondevano con l’acqua del mare…la Maldive sono le Maldive…dovete assolutamente andarci!!!Tutte le parole che conosco non sono all’altezza per poter spiegare la bellezza di questo posto…solo dall’aereo si capisce lo spettacolo di questi atolli, è mozzafiato non vedere all’orizzonte palazzi, case, fabbriche , e quant’altro di artificiale; solo ed esclusivamente verde e celeste che si alternano a creare uno spettacolo da lasciare senza parole!
Beh come già accennato oltre al mare al sole e alla spiagge non c’è molto da vedere…ma vi consiglio di fare un giro per gli atolli, anche a piedi (ci vuole un po’ di buona volontà) oppure in motoscafo…io ho scelto entrambe e ma un’isola che mi ha veramente tolto il respiro è stata l’isola deserta…proprio dalla parola stessa capirete che poco c’era…neanche le palafitte che erano nel mio villaggio dove poter dormire, solo vegetazione e mare in mezzo al quale c’è una “lingua di sabbia” chiamata così perché è, appunto, una linea di sabbia in mezzo al mare…assurdo è???si infatti, fin quando non l’ho vista non volevo crederci…all’isola deserta abbiamo passato una mattinata, pranzato e poi ci siamo diretti all’isola dei pescatori. Isola nella quale ci sono un po’ di negozi per comprare qualche souvenirs (trattate per il prezzo…) e vedere la scuola musulmana, la moschea e come vivono i maldiviani.
Abbiamo anche visto cosa ha purtroppo creato lo tsunami verificatosi l’anno scorso…si perché in quel momento io mi sono fermata e ho pensato…ho meglio tutto quello che mi circondava mi ha fatto riflettere: e vi giuro che a fatto compiuto avevo la pelle d’oca, non oso pensare a chi ha vissuto il tutto e a chi si porterà per sempre dietro quel brutto ricordo di aver visto trascinare via con forza tante persone che tanto avevano osannato quelle meraviglie…! E’ una sensazione che non posso spiegarvi ma che posso solo conservare nel mio cuore…beh dopo questo richiamo, che resterà nella storia delle calamità naturali, vi dico che all’isola dei pescatori, semmai avrete la possibilità di andarci, vi si stringerà il cuore pensando a come vivono e passano le giornate queste persone e a quelle che passiamo tutti noi…apprezzate quello che la vita vi da pensando che c’è chi sta sempre peggio e infischiandovene di chi sta meglio…perché loro, quelle persone apprezzano in tutto e per tutto il sapore della vita, noi NO! Dopo aver fatto un giro all’isola e aver comprato qualche cosina ritorniamo ad Olhuveli per continuare la meravigliosa vacanza…
Queste sono le uniche due escursioni che abbiamo fatto senza contare naturalmente lo snorkeling che si poteva fare ogni mattina visto che la barriera corallina vicino al nostro villaggio era stra colma di pesci meravigliosi.
Vi consiglio di svegliarvi relativamente presto la mattina per godere a pieno della bellezza del posto e anche perché il sole tramonta intorno alle 17:30 18:00 e poi scusate ma alle Maldive dormire è come bestemmiare!!!!!!!!!!!!
Purtroppo i giorni sono passati in fretta e si è giunti alla fine del mio racconto…
Partenza dalle Maldive Domenica 2 Aprile alle ore 10:00 dal villaggio, il volo ce l’avevamo alle 13:00…e secondo voi dopo questa premessa a che ora ci siamo svegliati noi giovincelli??????ma certo…ore 07:30 sveglia, colazione e ci siamo diretti in spiaggia per fare l’ultimo bagno in tranquillità…l’acqua a quell’ora del mattino è un po’ più fredda ma sensazionale…dopo aver salutato come da dovere le magnifiche acque, doccia velocissima e raggiungiamo gli altri al pontile….dopo i saluti agli animatori e al gruppo arrivato dopo di noi e qualche lacrimuccia che era giusto ci stesse, lasciamo definitivamente il PARADISO…
Io in tutti i viaggi che ho fatto non ho mai visto posto più bello di questo…lo consiglio a tutti, nessuno escluso…appena avete la possibilità andateci… ne vale la pena!
Spero di poterci ritornare…anzi ritornerò a godere di quanto più bello la natura ci mostra e ci da la possibilità di vivere!
LE MALDIVE SOLO PER VOI….. a presto!
Antonella

[print-me target=”#post-%ID%”]