Voglia di Caraibi: Cuba

Racconto di viaggio a Cuba

Cristoforo Colombo, alla sua prima vista la definì ‘terra più bella che occhi umano abbia mai visto’, da allora sono passati oltre cinque secoli e Cuba continua a stupire.
E’ la più grande delle isole del Caribe, è semplice, brilla di luce propria, delle sue bellezze naturali: l’aria dolce, il mare cristallino, una flora ed una fauna esuberante.
Un’altra particolarità importante è la musica sempre presente in ogni angolo ed in ogni momento, musica che esprime l’allegria di un popolo unico…
E come dice il titolo del viaggio: ‘voglia di Caraibi’, Cuba è l’isola, che più di ogni altra, possiede l’allegria e la bellezza di un luogo incredibilmente fantastico come i Carabi.

Havana

Visita parte coloniale della città, scoprendo tutte le piazze interessanti. Plaza de Armas, Piazza della cattedrale, ‘una Capatina’ alla “Bodeguita del Medio”, famoso bar dove il noto scrittore Hernest Hemingway amava sorseggiare il suo drink preferito: il Mojito!

Continuazione del giro della città con una panoramica dei quartieri periferici della capitale.
Visita della parte moderna: Piazza della Rivoluzione, l’Università, la Quinta Avenida, il Capitolio Nacional, la Fortezza del Morro ed infine il famoso lungomare di Havana: il Malecon.
Nella serata cena al famoso ristorante ‘Club Havana’ sicuramente il club più esclusivo della città, situato nel quartiere residenziale di Miramar. Prima della rivoluzione si chiamava Biltmore Country Club ed era frequentato dai ricchi americani. Oggi completamente ristrutturato è luogo d’incontro di diplomatici ed importanti personalità. Il bellissimo ristorante ha ospitato per più di una volta banchetti ufficiali con la presenza di Fidel castro.

Varadero

Trasferimento da Havana a Varadero attraverso la famosa autopista che collega del due località (118 km). Lungo il percorso piccola siesta per ammirare il meraviglioso panorama.

GLORIA ZANIBONI
[print-me target=”#post-%ID%”]