Due Settimane in paradiso

Racconto di viaggio a Santo Domingo

Io e il mio fidanzato.
Destinazione Ventaclub Gran Dominicus…
Per me è la prima volta in quel villaggio, lui è di casa essendo socio Ventaglio…
Prima notizia del giorno: Invece di partire a mezzogiorno e 40 si parte alle 8 di sera…
Facciamo il check in alle 11, poi ci portano in un hotel lì vicino (Il domina), ci offrono il pranzo e una camera e andiamo via da lì verso le 5 di pomeriggio…
L’attesa continua…un giretto al duty free, ozio, le ore passano, la gente va e viene…
Le 8 diventano le 9…
Le 9 diventano le 10…
Siamo esausti.

Ma finalmente alle 22:30, tra la nebbia, un gelo assurdo e una stanchezza inimmaginabile saliamo sull’aereo della livingstone
Volo tranquillo, 10 ore sono lunghe, ho visto 3 film, ho ascoltato musica e passeggiato qua e là fotografando mentalmente i volti delle persone che avrebbero trascorso la vacanza con me al villaggio…
Atterraggio che non finiva più…ero impaziente, troppo impaziente di respirare l’aria dei Caraibi…
Quasi le 3 del mattino.
Scendo piano le scalette dell’aereo guardandomi intorno…
Prima sensazione che non dimenticherò mai: Il venticello tiepido che ci ha abbracciato nel piazzale dell’aeroporto…
Ci mettiamo in fila per le solite pratiche da sbrigare (controllo passaporti, visto turistico etc…), ritiriamo i bagagli e ci avviamo verso l’uscita…
Ci accolgono gli addetti ventaglio e Marieli, un’animatrice bellissima e simpaticissima con cui ho fatto amicizia durante il soggiorno…
Saliamo sul pullmann, qualche istruzione di base, Marieli ci parla dei braccialetti, del briefing e ci tira un po’ su il morale vedendoci stremati…
Dopo mezz’ora di viaggio arriviamo al GD.
Mi ritrovo in un mondo incantato…musica, un bicchiere in mano e mille sorrisi…
Non riesco bene a rendermi conto di quello che mi sta succedendo…
Check in (desk vacanze nel mondo essendo soci), braccialetto bianco (che ancora conservo) e poi via con un animatore verso la nostra camera…
Appena varcata la porta mi sono buttata sul letto senza nemmeno guardare dov’ero…
Sapevo che stavo respirando i profumi di Santo Domingo e ciò mi bastava…
La camera era bellissima, grande, pulita, al piano terra, vicinissima al mare, in zona Samanà…
Mentre aspettavamo le valige siamo andati a fare un giretto per il villaggio…
Erano ormai le 4 del mattino…
Il silenzio regnava intorno a noi e i vestiti portati da Milano cominciavano a esser pesanti…
Marco mi dice che nulla gli sembrava cambiato dall’anno precedente e poi mi porta in spiaggia…
Umidità a centomila…
Ma…
Luna e stelle come non ne avevo mai viste…
Rumore del mare.
Mi sono seduta sulla sabbia e ho pianto.
Sembrerà una cosa stupida, ma IO ERO AI CARAIBI.
Il sogno di una vita. (Beh…a 25 anni vita non proprio…)
Ovviamente la notte è stata assolutamente insonne…doccia, chiacchiere e alba in terrazzo…
La prima giornata è stata sonnacchiosa e oziosa…spiaggia, sole, conoscenza degli animatori, dei baristi e di qualche vicino…
Ho adorato il GD fin dal primo momento…
E sono contentissima di parlarne su questo sito…
Il cibo è veramente OTTIMO, la pizza poi è superba…
L’animazione senza parole…Il capoanimazione Beppe è UN GENIO.
(La gestione è cambiata dalla scorsa stagione, a ottobre è arrivato il nuovo direttore e il nuovo staff…e le lamentele di chi c’è stato lo scorso inverno e in estate sono state accolte con uno stravolgimento totale…infatti si sono visti subito i risultati…anche la responsabile di vacanze nel mondo ce l’ha detto…il gran dominicus dell’anno scorso non era il gran dominicus che tutti conoscono…)
Sono tutti gentilissimi, simpaticissimi, per niente invadenti…
Hanno tutti un sorriso da regalarti…dal cameriere al cuoco al giardiniere…
Il Rhum mi scorre nelle vene al posto del sangue…e Dio solo sa le volte che ho rischiato dopo un chupito party, un tequila party o una festa in spiaggia di fare un frontale con qualche palma!
Non mi sono mai e dico mai annoiata…
Saona poi…
Andata con le lance, ritorno in catamarano.
Qualcosa di così bello che non si può descrivere…
E’ da vivere fino in fondo…
Ho guardato mille foto di Saona prima di partire, meravigliandomi dei suoi colori e della sua purezza…
Ma nulla rende davvero la realtà…
Che dire…
E’ stata un’esperienza incredibile…
Emozioni continue…
E’ stato bello anche camminare per i vialetti del giardino(semplicemente incantevole) la sera, sentire gli uccellini che cantavano la mattina e spiare i pavoni al sole…
E’ stato bello fare amicizia con un sacco di gente e darsi appuntamento al bar per l’aperitivo prima di cena…
E’ stato bello condividere tutto questo con la persona che amo…ma questa è un’altra storia
So di avervi annoiato…e me ne scuso, ma questo è solo un piccolissimo scorcio di tutto ciò che ho vissuto in due settimane…
Andateci andateci andateci…
Tornerete innamorati e sognanti…
Non vi dico la tristezza nel tornare a casa…
Ho lasciato un pezzo di me laggiù.
Tornerò a prendermelo.
Grazie Gran Dominicus!
p.s. ovviamente scrivetemi per domande o curiosità!

Surya – Roma.

[print-me target=”#post-%ID%”]