Capo Nord

Racconto di Viaggio a Capo Nord, Norvegia

maria teresa frezet

Durante la discesa da Capo Nord ci siamo fermati alle Isole Lofoten, dove abbiamo avuto la fortuna di imbatterci in una giornata magnifica, con praticamente totale assenza di vento! E’ incredibile come, al primo raggio di sole, tutto il paesaggio si illumini di una luce quasi irreale, una luce che noi, più a sud, non abbiamo! E infatti, il ricordo che noi quattro serbiamo di questi luoghi splendidi, è più quello di un sogno che di un’esperienza realmente vissuta!
Il fascino di queste terre del Nord, così deserte e solitarie e proprio per questo così irresistibili, è molto difficile da descrivere.

Isole Lofoten

Abbiamo percorso le Isole Lofoten in tutta la loro lunghezza e ci siamo spinti fino alla punta estrema a sud, in un paesino chiamato A (con il pallino sopra la A, che si pronuncia O) e qui abbiamo visitato il museo dello stoccafisso dove abbiamo scoperto che l’Italia è il primo partner commerciale delle Isole per quanto riguarda l’esportazione dello stoccafisso appunto!

Ma attenzione… quello meno salato va nel Nord dell’Italia mente, a sud , viene inviato un tipo molto più salato per far fronte ai gusti diversi degli Italiani di centro e sud Italia! E, siccome dello stoccafisso non va perso nulla, abbiamo appreso con stupore che anche le teste dei pesci vengono fatte essiccare all’aria aperta (formando delle specie di “grappoli” molto suggestivi) per poi essere inviate, niente meno che in Nigeria!!!! Sì, proprio così lontano! In un paese apparentemente distante anni luce dalla Norvegia…per finire in una zuppa tradizionale di stoccafisso e bacche!