Caravelle, oceano, pesce e vino

Racconto di Viaggio in Portogallo

09.08.2004

Lisbona

Arrivo all’aereoporto di Lisbona alle ore 19.15 e con aerobus gratuito scendiamo in piazza don pedro iv (chiamata rossio), Attraversata la piazza proseguiamo a piedi fino all’hotel.
Entriamo subito nelle sensazioni che ti dona questa citta’ cenando (ovviamente pesce e vino) in un locale lungo la via dos correiros, ce ne sono uno dietro l’altro tutti con i tavoli nella via, poi passeggiata fino alla grande piazza del commercio.

10.08.2004
Coda infinita per la carta 7 colinas (lisbona sorge su 7 colli) necessaria per girare in tram, metro e autobus.
Giornata dedicata alla navigazione e alle scoperte portoghesi (siamo venuti a lisbona proprio per questo) da piazza do imperio con giardini tropicali, sulla riva del tago verso la foce ammiriamo il padrao dos descobrimentos e la torre de Belem, successivamente museo della marina e il veramente monumentale mosteiro con la cattedrale e il chiostro.
verso sera giriamo la città’ con il tram electricos n. 28 che ti porta nel quartiere dell’alfama e al castello di sao jorge, bellissima vista su tutta la città’ e sul fiume tago.

11.08.2004
Questa volta ci spostiamo in metro’, si va nella zona moderna dell’expo’ ’98 (deludente), quindi con una card cumulativa visitiamo l’oceanarium poi ci spostiamo con la teleferica panoramica e raggiungiamo la torre vasco da gama, bella vista dalla torre. infine due passi nel centro commerciale vasco da gama molto ampio e luminoso.
verso sera quartiere del chiado. vie pedonali e baixa.

12.08.2004

Sintra

ritiriamo l’auto a noleggio, “incidentata” pazzesco!! comunque accettiamo e partiamo in direzione Sintra, attraversando la costa de saudade fino al magnifico cabo da roca, punto piu’ occidentale d’europa.
a sintra, bel paesetto in collina con palazzi e castelli dove e’ impossibile trovare parcheggio comunque alla fine visitiamo il palacio de pena (deludente) con coda per vedere gli interni, che non valgono molto e facciamo due passi nella piazza del paese dominata dal palacio nacional. (caratteristico)
in serata arrivo alla pousada santa cristina a condeixa. (molto bella accogliente si mangia bene ottima posizione)

13.08.2004

Coimbra

Coimbra tutto il giorno, interessante citta’ universitaria.
due cose su tutto per importanza storica e per fascino: l’ incredibile biblioteca storica e la sala del rettore dove ci si laurea.

14.08.2004

Fatima

giornata dedicata ad un percorso di fede, da Batalha con l’imponente cattedrale, a Fatima per una messa al santuario, a tomar al convento dell’ordine dei templari di cristo. eccezionale l’arrivo a Batalha con la cattedrale che compare vicino alla strada e domina il piccolo paesetto, mentre l’infinito convento di tomar ha un suo fascino storico.
in serata arrivo a marvao su di un colle (800m).

15.08.2004

Marvao

giornata dedicata al paese di Marvao, magico con le sue vie medioevali, le case strette e bianche, il castello e il camminamento lungo le mura che circondano tutto il paese.
ottima cena alla pousada santa maria dove siamo alloggiati.

16.08.2004
arrivo ad evora (zona granaio dei romani infatti la regione dell’alentejo e’ un susseguirsi di grano e sugheri con sparse mandrie e greggi) alla pousada los loios ex-convento, in ottima posizione vicino al tempio romano, visita della citta’ in particolare la cattedrale (molto bella e imponente pero’ restaurata perde un po’ di fascino) e la cappella delle ossa, veramente “fredda”, nella chiesa di san francisco.

17.08.2004
dopo un po’ di strada in auto inizia il tour dell’algarve, con l’arrivo ad albufeira (orrenda), cittadina caotica sull’oceano atlantico.
alla sera passeggiata in centro: super affollamento di turisti bancarelle negozi bar locali di tutto di piu’.. un caos.

18.08.2004
costa sud del portogallo e dell’algarve, Tavira paesetto con case bianche e tetti a pagoda, spiaggia di cabanas raggiunta con barca in mezzo alla laguna che e’ parco naturale.

19.08.2004
giornata dedicata alla natura e al mare con la costa vicentina cioe’ costa occidentale dell’algarve; panorami a picco sull’oceano, onde, rocce, spiagge molto belle quali arrifana, m. clerigo, amado, bordeira e la torre de agua con 360° di vista panoramica e infine tramonto a sagres.

20.08.2004
cabo de sao vicente, fortaleza di sagres, spiaggia marinhal, invinha e zavial con un vento “pazzesco” da marinhal la sabbia sospinta dal vento faceva proprio male sulla pelle per non parlare dei capelli e degli occhi.

21.08.2004
riposo alla spiaggia di san rafael.

22.08.2004
rientro a lisbona attraversando la baia di setubal e la serra arrabida con ottimi panorami e terra bruciata dagli incendi.

23.08.2004
consegnata l’auto rientro in italia

di ame.anna@aliceposta.it