Viaggio a west Samoa

Racconto di viaggio Isole Samoa

Per chi volesse conoscere la vera vita polinesiana West Samoa è uno dei pochissimi luoghi dove la si può gustare nel modo migliore. A differenza dell’isola della Est – Samoa, e di moltissime altre isole della zona, dove la popolazione in tutta l’isola è circa 160.000 abitanti dove una buona parte risiede alla capitale Apia, dove non esistono per niente grattacieli, ed è ancora tutto articolato con la concezione del villaggio con il capo – villaggio e che fa capo ad un consiglio eletto. Per cui tutti lavorano le risorse e tutti ne ricavano benefici. Un buon esempio è il villaggio turistico dove abbiamo soggiornato, il cosiddetto proprietario (americano) ha costruito il villaggio turistico a sue spese, ma non è lui il proprietario bensì tutto il villaggio, quindi il guadagno è di tutti e tutti possono usufruire delle strutture in qualunque momento e per qualunque motivo.

In questo mondo irreale, per noi che abbiamo perso dei valori importanti, avvertiamo che c’è molta serenità fino al punto che te la senti entrare nel più profondo del tuo intimo, avvertita anche da quei pochissimi turisti, tra l’altro sono solo i cosiddetti turisti fai da te (come me e i miei amici di viaggio), fino al punto che alcune persone hanno scelto di vivere in questi posti, tipo il proprietario del villaggio turistico, che era un armatore di New York, o come il famoso scrittore Stevenson, lo scrittore del “L’isola del tesoro” per capirci, che è venuto a vivere e a morire in questi luoghi.

E’ il luogo dove non c’è spazio per il telefono, dove l’auto in prevalenza serve per il trasporto dei prodotti al mercato, ma è anche il luogo dove c’è la folla (sotto il sole) ai botteghini per il gioco del lotto (piccolo segno di benessere). E’ il luogo dove i pescatori scendono a pescare ancora con barche ricavate direttamente dagli alberi e vanno ancora in apnea. Isola situata tra l’Equatore e il Tropico del Capricorno, la temperatura è ideale in tutto l’anno tra i 22 ed i 30 gradi (senza umidità sulla costa), nella nostra estate è il loro periodo delle piogge, sono frequenti ma non noiose, principalmente all’interno. L’attrezzatura fotografica consigliata è di quelle più classiche per le foto, io ho fotografato con la mia Nikon FM 1 con gli obbiettivi Nikor il grandangolo da 24 mm ed 135 mm.

di Aldo Adinolfi