Visitare Napoli

Visitare Napoli con Venere

La bella stagione è esplosa in tutto il suo splendore, oramai siamo ai primi di agosto con un caldo quest’ anno a dir poco asfissiante. Complice la crisi che attanaglia gli italiani i viaggi lunghi e all’ estero sono in leggera flessione, quindi perchè non approfittare della Campania che immerge il visitatore in un’atmosfera antica e suggestiva dove le testimonianze degli antichi popoli parlano al visitatore di epoche ricche e floride vissute secoli prima in questa terra rigogliosa.

Lungo le coste si trovano alcune delle località marittime più conosciute e rinomate d’Italia, mete estive apprezzate dagli italiani e soprattutto dagli stranieri. Tra queste spiccano Amalfi, Positano, Palinuro e Sorrento. Napoli è una città stupenda e magica che si estende nel golfo di Napoli appunto.

La città, capoluogo di provincia e della regione Campania, è famosa in tutto il mondo per le sue bellezze artistiche e naturalistiche, per la sua umanità e per le testimonianze del suo storico passato. Per conoscere Napoli bisogna viaggiarci dentro, addentrarsi nei vicoli, scoprirne i colori, annusarne i profumi, infilarsi in quel budello di strada, Spaccanapoli, che veramente taglia in due la città, entrare nel Duomo dove da secoli si rinnova il miracolo del santo protettore San Gennaro, visitare il museo di Capodimonte, fare un salto indietro nel tempo visitando il Palazzo Reale, dove si sono avvicendati Angioini, Aragonesi, Borboni e Savoia. Se avete deciso di farvi coccolare non lasciatevi sfuggire le offerte per gli hotel a Napoli sul sito di Venere.

Cattura

Posted by on 2 agosto 2012. Filed under Italia. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>